Ammorbidente

Ammorbidente

Con tensioattivi di origine vegetale

  • orchidea

Formato 1000ml - 5,90€

Crema per il viso anti-age

Crema per il viso anti-age

Con Acido Ialuronico, estratto di Rosa canina, Camomilla, Acqua di Malva e burro di Karitè biologici

  • rosa-canina
  • camomilla

Formato 50ml - 19,90€

Bagnodoccia

Bagnodoccia

Con vitamina E ed estratto di mirto bio

  • mandarino
  • vaniglia

Formato 200ml - 6,90€

RISCALDAMENTO GLOBALE

Si stanno avvicinando impatti catastrofici. Le emissioni di gas serra stanno aumentando rapidamente e gli effetti che scatenano si stanno facendo sentire prima di quanto si potesse pensare pochi anni fa.

Il riscaldamento globale avrà effetti devastanti con fenomeni climatici disastrosi su milioni di persone come l’incremento delle ondate di calore e dei periodi di intensa siccità, delle alluvioni, l’innalzamento del livello del mare, l’aumento per numero e intensità delle tempeste e degli uragani. Questi purtroppo colpiranno chi vive nelle zone più vulnerabili e povere del mondo, danneggiando le produzioni alimentari, gli ecosistemi e gli habitat.

Nonostante ci sia un consenso nella comunità scientifica sul fatto che il cambiamento climatico sia in atto e che esso derivi particolarmente dalle emissioni di gas serra derivanti da interventi causati esclusivamente dal genere umano che danneggiano in maniera irreversibile il naturale equilibrio degli ecosistemi, i governi e le aziende stanno rispondendo con ingiustificata lentezza, come se il cambiamento climatico non rischiasse di mandare a pezzi le fondamenta della civilizzazione umana e dell’economia.

Anche se tutti i paesi del mondo contribuissero ad attenuare gli impegni di mitigazione finora assunti, continueremmo a confrontarci con una minaccia di aumento medio della temperatura globale di almeno 4°c rispetto alla temperatura media dell’epoca preindustriale. E' chiaro che gli impegni sinora assunti non sono abbastanza.

Dobbiamo lavorare giorno dopo giorno per ridurre le emissioni, cercando parallelamente di adattarci il più possibile agli impatti del cambiamento climatico ormai in continua crescita.

Oggi parte della comunità scientifica indica la soglia di rischio in 1,5°C: questa allerta è facilmente comprensibile se si pensa a tutti i fenomeni già in atto con l’attuale aumento che è di 0,8°C. Se l'aumento di temperature superasse i 2°C le conseguenze sarebbero molto complicate e difficili da affrontare.

www.wwf.it

Animation

Vivere rispettando l’ambiente
Live Natural

Iscriviti alla newsletter