Ammorbidente

Ammorbidente

Con tensioattivi di origine vegetale

  • orchidea

Formato 1000ml - 5,90€

Crema per il viso anti-age

Crema per il viso anti-age

Con Acido Ialuronico, estratto di Rosa canina, Camomilla, Acqua di Malva e burro di Karitè biologici

  • rosa-canina
  • camomilla

Formato 50ml - 19,90€

Bagnodoccia

Bagnodoccia

Con vitamina E ed estratto di mirto bio

  • mandarino
  • vaniglia

Formato 200ml - 6,90€

40 KG DI PLASTICA TROVATI NELLO STOMACO DI UNA BALENA

Non è solo un'altra balena morta a causa della plastica – l’ennesima – è il simbolo di come la situazione stia precipitando.

È il caso di un grosso esemplare trovato senza vita nelle acque ad est di Davao City, Filippine. Il cetaceo è morto soffocato dai rifiuti ed è l’ultima vittima dell’inquinamento marino che ogni anno uccide milioni di animali.

A dare la notizia è Darrell Blatchley, fondatore e presidente del D'Bone Collector Museum sull'isola filippina di Davao, che con un team di ricercatori ha effettuato l'autopsia sulla balena.

Secondo quanto riportato si tratta della quantità di plastica “più grande mai vista in una cetaceo” in particolare nello stomaco dell'animale sono stati trovati 16 sacchi utilizzati per imballare il riso, 4 sacchi di quelli utilizzati nelle piantagioni di banane e numerosi sacchetti della spesa per un totale di 40 kg di rifiuti.

Le conclusioni sono scioccanti: le immagini mostrano come la balena fosse letteralmente imbottita di plastica "Non ero pronto a trovarmi davanti tale quantità. Era così tanta che la plastica stava cominciando a calcificare” ha commentato Blatchley. 

Leggiamo che Cina, Indonesia, Filippine, Vietnam e Thailandia sono oggi responsabili del 60% delle sostanze tossiche che troviamo oggi negli oceani, ma non fanno che imitare il modello proposto dal nostro sistema “occidentale”: dobbiamo CAMBIARE RADICALMENTE QUESTO MODELLO, se vogliamo che cambi il comportamento di queste Nazioni e di queste popolazioni!

IL FUTURO DEL NOSTRO PIANETA DIPENDE DA NOI.

Animation

Vivere rispettando l’ambiente
Live Natural

Iscriviti alla newsletter